venerdì 7 ottobre 2011

Basta Vampiri! -.-

Come avete già potuto leggere dal titolo questo post è un'altro dei miei innumerevoli sfoghi (lo so,avevo promesso di smetterla ma non ce la faccio più a trattenermi >.<).
Non so se anche voi l'avete notato,ma da quando è uscita la strabenedettissima saga della Meyer,tutti gli altri scrittori hanno,beh, "riscoperto" la loro passione per il mondo dei vampiri.


Premetto che quando ho letto la saga di Twilight,avevo deciso di non lasciarmi influenzare dalle critiche e recensioni,sia positive che negative.
Li ho letti  e devo dire che non li ho trovati molto male.La scrittura era fluida e il ritmo scorrevole; la storia si poteva definire accettabile,tranne alcune parti dove,leggendo,la mia faccia era simile a questa: o.O
Poi ho visto anche i film...meglio che non parlo...
Lo so che ora tutte le fan del bel vampiro sbrillucicoso mi vorranno scuoiare viva,ma tutto quello che scrivo è basato su di una opinione personale.
 Il personaggio di Bella non mi è mai andato giù: sempre balbettante e insicura e pronta a buttarsi tra le braccia di Edward -.- (sarà anche il fatto che io ho un carattere che è completamente l'opposto del suo xD).Per non parlare di Edward...Ok lui è un bel personaggio ma nel film sembra essere stato completamente sputtanato (scusate il termine) da Robert Pattinson.
Per carità non voglio dire che sia un attore di schifo,ma quella parte non era fatta per lui,secondo me.
Jacob è stato interpretato benino,anche se si poteva fare di più


Comunque la cosa che mi fa imbestialire non è tanto questa saga,ma il fatto che ad un certo punto tutto il mondo dei vampiri è diventato solo un successo commerciale.
Si è sfasato tutto ciò che circondava l'alone di mistero e di orrore che circondava questi assassini e si è "commercializzato" tutto.
Ci sono decine e decine di librie film ispirati a Twilight, quasi tutti ormai monotoni e superati...
Ma dico io,l'originalità deve essere la prima dote di uno scrittore.Quest'ultimo non deve soltanto seguire la moda del momento.
Ma non voglio fare di tutta l'erba un fascio...Ho letto,occasionalmente,degli autori bravissimi che narrano dei veri vampiri,quelli cattivi e assetati di sangue.

Inoltre ho adorato la serie di Vampire Knight!!! *-*
Comunque sto cercando di discostarmi da tutte le opere che trattano di questo argomento,solamente perchè sono stufa.
Io non me la prendo assolutamente con i fan dei libri della Meyer,i gusti sono personali, però vorrei far conoscere al mondo del web il mio stupore per la commercializzazione del fenomeno,solo questo.


Mi dispiace di avervi tediato a morte(di nuovo) con i miei sfoghi. xD
Ci sentiamo al prossimo post.Ciaooo



Il bellissimo Zero di "Vampire Knight"












Vale =)

11 commenti:

Mirial ha detto...

Sono perfettamente d'accordo con te. Anche io ho letto i libri della Meyer, e come te ho trovato che non fossero poi tanto male, salvo alcune parti apppunto. Purtroppo da un po' di tempo a questa parte (un bel po' di tempo a dire il vero)gli scrittori hanno deciso che scrivendo storie di vampiri sullo stampo di Twilight potevano guadagnare di più e purtroppo non hanno tutti i torti! Posso anche dirti che ormai non vale più la regola dell'originalità nella scrittura... ci sono editori che preferiscono romanzi commerciali rispetto a quelli originali e completamente nuovi. Perchè? Be', perchè vendono più facilmente. L'editore promuove il romanzo commerciale perchè è sicuro che potrà ricavarne qualcosa... questo a svantaggio di tutti quegli scrittori emergenti che invece avrebbero buone idee se qualcuno non gli tagliasse le gambe prima ancora di cominciare. Comunque sia penso che molti editori sbaglino, anche perchè si sta finendo per 'omologare' tutto, avrai fatto sicuramente caso anche alle copertine di questo genere di romanzo... sono tutte perfettamente identiche! Classico sfondo nero con un fiore che esce dalle tenebre, o ragazze vestite di nero e così via. Insomma, prima o poi sono sicura che la gente si stancherà di leggere questo genere di storie, non può andare avanti per molto! Confido almeno in questa speranza...

Shoras ha detto...

Purtroppo queste sono le leggi del mercato moderno.
Quando un fenomeno diventa di massa sfruttarlo fino all'osso fino a quando la gente non ne può più e vuole altro.
Il fatto è che questa situazioni siamo noi stessi, utenti finali, a volerla.
Ormai il gusto del mistero del magico e del cattivo è diventato di moda, sei figo se sei cattivo o se hai l'aria da tenebroso.
Non mi stuperei se l'anno prossimo magari andrebbe di moda il ragazzo/a e acqua e sapone. Allora tutti a "truccarsi" da ragazza semplice, o da ragazzo gentile e disponibile.
E sicuramente il mercato subito si muoverà verso quella direzione proponendo personaggi che il più possibile si avvicinano a quell'immagine.

Ovviamente generalizzo quando dico che siamo noi. Io sinceramente non ho mai visto un film di twilight e non ho intenzione di vederli, vedo e seguo quello che a me pare non curandomi di cosa pensa la massa.

Ma la massa è massa proprio perché fa così. Chi non vuole seguire la massa ma solo se stesso... è meglio non dare peso a ciò che fanno.

Acc...sono stato un po' prolisso ^^

Vale :) ha detto...

Finalmente Mirial e Shoras,delle persone che la pensano come me xD
Sì,il mondo vampirico è diventato ormai un fenomeno editoriale,non c'è nulla da fare.
E sono spaventata dal fatto che anche "Gli Angeli" si stanno via via dilagando e cominciano a formare una nuova moda >.<

Sibilla ha detto...

Vampiri, maghi, fatine e streghette e qualsiasi creatura fantasy ormai sta diventando una moda a mio parere.. il genere fantasy in generale.. (scusa il gioco di parole) va di moda da qualche anno a questa parte.
Personalmente non amo storie di vampiri eccetto "the vampire diaries"
non so perchè invece questo telefilm mi piaccia.
In quanto a Twilight non mi è mai piaciuto.. ho provato a vedere in video il film ma mi sono annoiata.
preferisco Harry potter ;)!
A presto...Sibilla

Mirial ha detto...

Sì, il fantasy sta spopolando negli ultimi anni, ma questo genere può essere bello proprio perchè molto versatile e perchè da largo spazio alla fantasia. Ogni fata può essere diversa dall'altra, ogni elfo, folletto o spirito dei boschi può avere una caratteristica diversa che lo rende unico proprio per quel particolare in più creato da un autore con buona capacità di inventiva... il problema viene a crearsi secondo me quando si inizia a stereotipare il tutto. Anche gli angeli stanno subendo questo processo purtroppo, e le storie che riguardano i vampiri e gli angeli caduti dal cielo sono sempre le stesse, cambiano solo i nomi dei personaggi e dei luoghi di ambientazione, ma il succo è sempre quello. Ciò che mi piace ancora meno di questo tipo di libri sono i messaggi che trasmettono. Un fantasy come può essere il Signore degli Anelli può trasmettere il senso del dovere, l'amicizia profonda che lega alcuni personaggi, la lealtà, il desiderio di salvare un mondo dalla distruzione e dalle tenebre eterne. I romanzi di vampiri e quant'altro trasmettono messaggi ben ppiù miseri, a mio parere, in confronto a quelli che può offrire un vero fantasy. Ovviamente questa è solo la mia visione personale... io leggo fantasy e personalmente li trovo molto interessanti per molteplici aspetti, basta solo non cadere nella banalità..
Comunque ribadisco che i libri sui vampiri migliori che ho letto siano quelli della Rice!!!

Vale :) ha detto...

Concordo pienamente.Anche il genere fantasy sta subendo questo processo,purtroppo.
In tutti questi anni sono pochi i fantasy che mi hanno davvero colpita,ma fortunatamente c'è qualche scrittore (anche italiano) che ha un po' di sale in zucca.
Ho adorato il Signore degli anelli (anche se io in genere preferisco l'urban fantasy) e reputo Harry Potter il mio libro preferito,per ora.
La Rowling mi ha trasmesso molto con i suoi libri,fin quando ero bambina e la Meyer non può assolutamente avere la presunzione di dire di essere superiore alla Rowling >.<

Shoras ha detto...

Attenzione non mi toccate il Fantasy che è il mio genere preferito ^_^
Come è stato già accennato il problema non è se si parla di vampiri e angeli, piuttosto che elfi, fate, orchi e quant'altro. Il problema è la storia che spesso difetta.

Apprezzerei moltissimo una storia di vampiri se è realizzata per bene, con una trama sensata, con quell'atmosfera cupa che circonda l'aura dei vampiri.
Un essere dai poteri sovrannaturali dalle sembianze umana e dalla bellezza travolgente che non ti lascia scampo che cadere nella sua rete. I denti che affondano nel tuo collo senza che tu possa reagire, gioia inconsapevole nel sentirti in quell'abbraccio, assieme alla disperazione della vita che ti scivola via senza alcuna ancora di salvezza.

Ehm...ok mi son lasciato andare ma penso di aver reso l'idea.
Quando si scrive qalcosa lo si deve fare perché piace farlo e perché in te suscita qualcosa, solo così puoi sperare di suscitare qualcosa a chi ti legge.

Ma il mercato impone linee diverse: vendere, vendere, vendere.
E quindi chiunque si improvvisa scrittore di libri fantasy e/o di vampiri e scrive roba che non ha ne capo e ne coda proprio perché non è la sua ispirazione.

Vale :) ha detto...

Sìsì è così Shoras.Ho letto alcuni libri e visto qualche film sui vampiri che mi sono piaciuti un sacco,proprio perchè sono quegli assassini tradizionali crudeli e spietati che uno si aspetterebbe di vedere =)

Mar10 ha detto...

Uh, è verissimo! Quasi tutti gli scrittori si sono tuffati in questo limbo vampiresco xD
Amo il fantasy, ma quello classico e "magggico", come Il Signore degli Anelli e Eragon e anche il Mondo Emerso (mio Dio quanto amo quelle saghe!!!)... I vampiri non mi fanno impazzire e nemmeno il paranormal romance, ma la Meyer non è affatto male e in più adora i Muse come me xD

Lamia ha detto...

Bel blog ^^
Sai che mi sembra di rileggere le cose che scrivevo io alla tua età? Siamo molto simili sotto certi aspetti!

Dì pure che Robert Pattinson fa schifo come attore..perchè lo fa, ha l'espressività di un sasso -.-
Se ti piacciono i vampiri vecchio stampo se vuoi sul mio blog ho dedicato 2 post a 4 libri classici della letteratura vampiresca come si deve ^^ Sempre se non li hai già letti!

E continua pure a tediare chi ti pare, perchè tediano sicuramente di più questi autori che continuano a riproporre la medesima storia d'amore fra pseudo-vampiri e ragazzine insulse. Ho quasi paura di entrare in libreria grazie a loro!

Vale :) ha detto...

Lamia,sicuramente tediano molto anche loro ma credo che io sia praticamente insuperabile xD
Comunque corro subito a leggere i tuoi post ^-^