martedì 28 febbraio 2012

Rubrica: A look into Japan #1

Buon pomeriggio a tutti,amici del blog!
La vostra cara ( ma anche no xD) blogger si è messa in testa di iniziare a tenere una rubrica che tratta di un argomento che le sta molto a cuore...
Ora, finendo di scrivere di me in 3° persona (nemmeno fossi Cesare), andrò a chiarirvi il tema in questione.
Questo è... Il Giappone *w*
Penso - e spero - che la maggior parte di voi, durante la vostra infanzia, abbia almeno una volta visto un cartone animato giapponese ( che l'adorabile mediaset ci propone con le sue adorabili censure...).
Beh, questo, per me come per tanti altri, è stato il primo passo che ci ha in seguito indotto ad amare la cultura del Sol Levante. Ma ogni persona, credo, si può avvicinare a questo straordinario paese seguendo la strada che vuole, non per forza quella dei Manga :)
Ma, bando alle ciance e lasciate che vi illustri il mio progetto. Infatti io vorrei, con questa rubrica, potervi offrire delle curiosità-leggende-informazioni di qualsiasi tipo ( ovviamente mi dovrò documentare anch'io xD) ,che potrebbero risultare interessanti ai vostri occhi.
Spero che l'iniziativa vi piaccia, altrimenti cercherò di pensare a qualcos'altro che vi possa sembrare suggestivo :)


Iniziamo con il primo appuntamento della nuova rubrica " A look into Japan", che oggi tratterà di:

MATSURI : FESTIVITA' NAZIONALI GIAPPONESI


1 Gennaio  - In questo giorno si festeggia il Capodanno (Shogatsu). Questa celebrazione, come da noi del resto, è molto importante in Giappone. Le case vengono addobbate con dei rametti di pino e , per allontanare i demoni maligni, si appende una fune di paglia, con appese delle striscioline di carta. Inoltre un piatto molto comune è composto da degli Omochi, palline fatte di riso. Durante questa festività, molte persone di recano ai templi ed è usanza mandare delle somme di denaro (Otoshidama) a degli amici. La notte di Capodanno, però, è anche un'occasione per poter sentire 108 rintocchi delle campane nei templi buddisti.

Il 2° lunedì dello stesso mese ( Sejin no Hi ) - In questo giorno si festeggiano tutti i maggiorenni, ovvero quelli che hanno compiuto 20 anni ( a cui ora è permessa una più ampia libertà ).

 11 Febbraio ( Kenkoku Kinenbi) - In questa data avviene la commemorazione per la fondazione della nazione giapponese

14 Febbraio ( San Valentino) – Questa festività, a noi molto nota, si celebra generalmente nello stesso modo dell’Italia. Solamente che, la maggior parte delle volte, sono le femmine a regalare dei doni, solitamente scatole di cioccolatini, al  maschio e non viceversa. Gli uomini, infatti, faranno omaggi alle loro donne esattamente un mese dopo, il 14 marzo.

21 Marzo ( Shubun no Hi ) – In questo giorno si festeggia l’Equinozio di Primavera ( Sarebbe bello se si festeggiasse come si deve anche qui L).

29 Aprile ( Showa Day) – Si festeggia il compleanno dell’imperatore Showa.

Durante i primi mesi di Maggio, inoltre, si susseguono varie celebrazioni e questa settimana è chiamata “ Settimana d’Oro” ( Goruden Huiku ).

3 Maggio ( Kenpo Kinenbi) – Commemorazione della data in cui fu promulgata la Costituzione.
4 Maggio ( Midori no Hi) – Festa dedicata alla protezione dell’ambiente.
5 Maggio ( Kodomo no Hi) – In questo giorno vengono festeggiati i bambini maschi ( festa che corrisponde alla festa delle bambole del 3 Marzo). Questa festa viene celebrata appendendo dei pesci colorati per le vie della città.
Terzo lunedì di Luglio ( Umi no Hi) – Celebrazione del mare. Tutto il popolo giapponese lo rispetta e lo ringrazia per tutto ciò che ha dato loro.
Terzo lunedì di Settembre ( Keiro no Hi) -  Vengono celebrati gli anziani.
23 Settembre ( Shubun no Hi) – Viene commemorato l’Equinozio d’autunno .
Secondo lunedì d’Ottobre ( Taiiku no Hi) – Questo è il giorno della salute e dello sport. Di solito le scolaresche organizzano delle gare sportive e delle competizioni che vengono realizzate all’aria aperta.
3 Novembre ( Bunka no Hi) – Festa per la salvaguardia della cultura e del patrimonio artistico nipponico.
23 Novembre ( Kinro Kasha no Hi) – Festa del lavoro, dove quest’ultimo viene lodato e omaggiato.
23 Dicembre ( Tenno no Tanjobi) – Festa per il compleanno dell’Imperatore.

Beh, penso di aver concluso.
 Ma come? Non manca il Natale ( direte voi). Il fatto è che il Natale viene celebrato in Giappone ma, come altre feste che non ho citato, non è una commemorazione a livello nazionale. Infatti, se prendiamo per esempio la Natività, essa è vista in chiave diversa poiché hanno una religione diversa.


Spero che questo primo appuntamento sia stato di vostro gradimento, Ciaoo

Vale :)

5 commenti:

Sibilla Fiordicorallo ha detto...

Wow! alcune di queste festività sono davvero interessanti!Sono d'accordo con te, si dovrebbe considerare di più l'equinozio di primavera.. è una meravigliosa festività!
L'unico "contatto" che ho avuto con il Giappone sono stati i bellissimi libri di Banana Yoshimoto.
Molto interessante questa rubrica!
A presto...Sibilla

Vale :) ha detto...

Ciao Sibilla, son contenta che la rubrica ti sia piaciuta.
Ho sentito molto parlare Di Banana Yoshimoto, ma purtroppo non ho mai avuto l'occasione di leggere qualcosa. Spero in futuro di farlo :)
Ciao!

Mirial ha detto...

Bella rubrica, complimenti per l'idea ^^ e... sarò ripetitiva, ma bell'esordio xD

Vale :) ha detto...

Grazie mille Mirial e non ti preoccupare se sei ripetitiva, per me va bene così xD

Linalee ha detto...

Che bello !!!!Lo sapevo che in questo mondo non sono l'unica ad amare i giapponesi ,ogni volta che dico a qualcuno che mi piace mi guarda così O.o comunque è la rubrica più interessante .